FENOMENI / “CARTONI” E FILMS CRESCIUTI NELLA… GIUNGLA


CRESCIUTI NELLA GIUNGLA

Guest Writer: GIANNI SORU

“IL LIBRO DELLA GIUNGLA”

Lungometraggio Disney del 1968, tratto dal racconto del 1894 di Rudyard Kipling, ha ottenuto un enorme successo. Nel 2018 uscirà per il cinema anche la versione in 3D. Mowgli viene adottato da una coppia di lupi, cresce sano e libero. Baloo è un orso saggio ed insegnerà tante cose a Mowgli, Baghera invece è una pantera nera che corre sempre in aiuto del ragazzo quando è in pericolo. Shere Khan è la tigre nemica.

“IL LIBRO DELLA GIUNGLA”

Serie giapponese andata in onda nel 1991 su Canale 5, non ha ottenuto molta fortuna. La sigla TV è cantata da Cristina D’Avena: “Per un cucciolo di uomo si sa che la giungla è piena di avversità, tra le belve più feroci lui sta e certo in difficoltà ben presto si troverà. Mowgli è un bimbo che paura non ha con un lupo che gli fa da papà. Non conosce ancora la civiltà e nella giungla corre a perdifiato qua e là. Mowgli è tutto pepe e vivacità ha un’esuberante curiosità. Non conosce ancora la civiltà e nella giungla corre a più non posso qua e là. La giungla ci aspetta andiamoci in fretta è questa un’avventura per chi non ha paura. La giungla ci attende fra mille leggende che puoi trovar nel libro della giungla…” La serie uscita in dvd invece ha un’altra sigla cantata dai Piccoli Cantori di Milano.

“TARZAN”

Serie americana tratto dal racconto “Tarzan delle scimmie” del 1912 di Edgar Rice Burroughs, andato in onda su Rai 1 nel 1978 ha riscosso un buon successo. Figlio di una coppia di nobili inglesi, naufragati sulla costa dell’Africa, loro figlio ancora in fasce viene adottato da una scimmia, divenuto più grande Tarzan capisce di essere un essere umano. Si muove nella giungla in maniera molto agile ed esperta, saltando da una albero all’altro con le liane. Amica inseparabile di Tarzan è la sua scimmiotta Ikima. Al suo urlo forte e potente “Aaa a a a Aaaa” chiama a se gli animali di cui ha bisogno: elefanti, leoni, puma, gorilla….

“LA LEGGENDA DI TARZAN”

Serie americana, ispirato a Tarzan, lungometraggio del 1999 della Disney, è andato in onda nel 2003 su Rai 2, non ha avuto molta fortuna. Cresciuto nella giungla ed allevato dalle scimmie. Amici d’avventura di Tarzan sono l’elefantino Tantor, il gorilla Terk, mamma Cora e soprattutto la bellissima Jane di cui il nostro eroe si innamora. Tarzan è molto forte e astuto. La sigla è cantata da Phil Collins: “E’ il tuo cuore che ti sta parlando, lo sentirai, lascialo decidere, e tu vedrai non ti deluderà. E’ il tuo cuore che ti sta palando, e tu ascoltalo…”. Nel 2016 esce il 3D di “TARZAN”. Ma il suo meraviglioso habitat è minacciato da una spedizione che vuole recuperare una pietra precipitata dallo spazio milioni di anni  prima, e che causò l’estinzione dei dinosauri.

Al personaggio di Tarzan sono state dedicate diverse canzoni e sigle come “Ma quant’è forte Tarzan” cantata da Sandra Mondaini nel 1977,  fu sigla del programma Noi no. “Arriva Tarzan”  è una canzone di Robert McDonald sempre del 1977. “Tarzan Tarzan” è una canzone che Elisabetta Viviani ha dedicato al celebre personaggio nel 1978. “Ma Tarzan lo fa” è la celeberrima sigla di Nino Manfredi del 1978 sigla di Noi no. “Ma Tarzan cos fai?” è una canzone che gli hanno dedicato I Sanremini nel 1981. “Io Tarzan tu Jane” è la sigla del programma omonimo cantata da Carmen Russo nel 1988.

Diversi sono i film e i telefilm dedicati a Tarzan.

“GEORGE DELLA GIUNGLA”

Ispirato al film del 1967, questa serie americana è andata in onda su Telenova nel 1980, non ha avuto molta fortuna. George vive nella giungla in una casa sugli alberi. Con lui convive la sua amata Ursula e un gorilla intellettuale. Amico fedele di George è un elefante. George è un vero disastro nel lanciarsi con le liane da un albero all’altro, infatti va sempre a sbatterci contro.

La sigla è cantata dai Mini Robot: “Uah ahohohoh, ahohohohohoh, George. George (George), ti senti il re della foresta George (George). Ma proprio non ne fai una giusta, George (Geoerge). Tu parti con la liana ma poi non arrivi mai. George, (George), per te Tarzan non vale niente George (George). Ma guarda questo che pretende George (George). Tu parti sempre in trombe e mai una volta ce la fai. Eroe, sei un eroe, sei un eroe, ma mi chiedo quanto vali. Eroe, sei un eroe, se un eroe, sei l’eroe dei miei stivali…”

“GEORGE DELLA GIUNGLA”

Nuova serie americana, andata in onda nel 2007 su Boomerang, non ha avuto molta fortuna. George, distratto ed imbranato, protegge la giungla tropicale dai bracconieri. Suoi amici sono una scimmietta, un elefante ed un pappagallino. Con lui vivono anche altre 2 donne: la prudente Ursula, e la stupidina di Magnolia.

La sigla è cantata da Ermavilo: “George George George della giungla, che combinerai. Occhio a dove vai. E Crock che è sceso nella giungla sai, con la scimmietta Kate Click che non molla mai. Scivola sopra l’elefante Shrek mentre Ursula e Magnolia ballano il rap. George George George della giungla, non ti stanchi mai. Occhio a quel che fai…”.

GIANNI SORU

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.