OGGI GIORNATA MONDIALE DEGLI INSEGNANTI SUL TEMA DELLA SICUREZZA DEI LUOGHI EDUCATIVI


IMG-20170403-WA0005

Nella Giornata mondiale degli insegnanti 2019 – oggi 5 ottobre – si ricordano in particolare i giovani insegnanti e  il futuro della professione di insegnante. Per salvaguardare questo futuro, le parti sociali europee in materia di istruzione hanno lanciato nuovi e innovativi strumenti di valutazione interattiva del rischio online per l’istruzione e la cura della prima infanzia e per i settori secondari. ETUCE ed EFEE concordano sul fatto che tutto il personale educativo dovrebbe disporre di luoghi di lavoro che proteggano il proprio benessere mentale e fisico.

E anche oggi, 5 ottobre, gli insegnanti di tutto il mondo vengono ricordati per il loro lavoro e per l’aiuto dato agli studenti nel raggiungere il loro pieno potenziale come cittadini impegnati e professionisti qualificati. Insegnare è più che un lavoro e gli insegnanti devono mostrare un costante impegno intellettuale, emotivo e fisico. In un ruolo così stimolante con una tale importanza per la società, si dovrebbe presumere che gli insegnanti dovrebbero avere il miglior ambiente di lavoro e le migliori condizioni possibili, al fine di invogliare gli aspiranti a diventare insegnanti.

Tuttavia, la professione di insegnante affronta attualmente sfide come la bassa attrattiva, il reclutamento e i problemi di mancati investimenti sul piano della professionalità. Al fine di prevenire la carenza di insegnanti, che avrebbe un impatto negativo sulla qualità generale dell’istruzione, il reclutamento e la promozione del ruolo degli insegnanti è quindi fondamentale. A questo proposito, l’argomento dell’edizione 2019 della Giornata mondiale degli insegnanti, dedicata ai giovani insegnanti, rappresenta un punto focale significativo.

I giovani insegnanti, insieme a tutti gli altri lavoratori nel settore dell’istruzione, hanno bisogno di ambienti di lavoro di supporto, sani e sicuri sin dall’inizio della loro carriera. Una strategia per prevenire e combattere i rischi sul lavoro è una pietra angolare di istituti scolastici ben funzionanti. Al centro di tale strategia devono essere sistematiche le procedure di valutazione del rischio, corrispondenti alla legislazione europea e nazionale. Queste valutazioni del rischio sono a carico del datore di lavoro, come richiesto dalla legge nell’articolo 9.1. della “Direttiva quadro sulla SSL” dell’UE e attuata in costante cooperazione con il personale e i rappresentanti sindacali. Le parti sociali europee in materia di istruzione, ETUCE ed EFEE sono pienamente impegnate a sostenere le loro organizzazioni nazionali membri nella creazione di strutture efficaci di prevenzione della salute e della sicurezza sul lavoro. E’ stato intrapreso un lavoro congiunto sul tema dei rischi professionali sin dall’inizio del dialogo sociale nell’istruzione a livello europeo.

Oggi, in occasione della Giornata mondiale degli insegnanti, sono proposti nuovi strumenti di valutazione interattiva del rischio online (OiRA) per l’educazione e l’assistenza all’infanzia e l’istruzione secondaria. I due strumenti sono facili da usare e disponibili online gratuitamente. Sono stati sviluppati nell’ambito del progetto congiunto OiRA in collaborazione con l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU OSHA).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.