2 / “IL GIORNO IN CUI CATTIVIRUS FINI’ KO”: LA STORIA DA LEGGERE E RI-CREARE A CASA (2a PUNTATA)


Cattivirus

IL GIORNO IN CUI CATTIVIRUS FINI’ KO

Testo di Roberto Alborghetti – Illustrazioni di Eleonora Moretti

2A PUNTATA

Sono proprio cattivo. Anzi, cattivissimo. Infatti, mi chiamano Cattivirus. E faccio tanto male. Come sono nato? Non posso rispondere: se ve lo dicessi sarebbe anche facile distruggermi. So che gli scienziati mi stanno studiando, perché nessuno mi conosceva prima. La mia forma è rotonda. Attorno ho una “corona” di piccole palline che mi servono per poter entrare nelle cellule del corpo umano.

Ma prima di giungere alla cellula, devo riuscire ad entrare nelle persone, nel loro corpo, e combinare tanti guai per la loro salute. Ve l’ho detto: mi diverto così. Nessuno finora è riuscito a battermi. Mi basta poco per fare danni. È sufficiente che una persona non presti attenzione alla propria pulizia e ai suoi gesti. Essendo io piccolissimo ed invisibile, viaggio velocemente da un corpo all’altro.

Proprio pochi minuti fa, ad esempio, mi sono depositato in grande quantità sulle mani di un distinto signore che prima aveva salutato un suoamico, stringendolo e abbracciandolo forte. Che grosso sbaglio! Così sono subito passato da una persona all’altra in un battibaleno. Oplà! E il GUAIO è FATTO. Scrok! Scrok!

E ORA LAVORIAMO INSIEME!

PRENDI UN FOGLIO DA DISEGNO, PASTELLI E PENNARELLI, E CONTINUIAMO A DIVERTIRCI. CATTIVIRUS ENTRA NEL CORPO UMANO ATTRAVERSO OCCHI, NASO E BOCCA. E’ UN ATTACCO AL NOSTRO VOLTO, CHE VA DIFESO E PROTETTO. DISEGNA IL TUO VISO, FAI UN RITRATTO DI COME TI VEDI, DAI CAPELLI FINO AL COLLO. QUESTO DISEGNO E’ IMPORTANTE: VUOL DIRE CHE TI CONOSCI E HAI CURA DI TE STESSO. #stopcattivirus

2 – Continua – © Funtasy Editrice

La copertina di AlbumOne – Per info: funtasyeditrice@gmail.com

I siti web di Funtasy editrice, Okay! e Social o dis-social? – e anche la pagina “Noi siamo Okay!” su Facebook – stanno proponendo una iniziativa dedicata alla scuola, ai docenti e ai ragazzi, a casa da scuola. In sette puntate è presentata una storia incentrata sul problema di questi giorni: l’emergenza coronavirus.

L’iniziativa è promossa nell’ambito della collana editoriale di “AlbumOne / Storie giallorossoblu”, l’innovativo progetto di Funtasy editrice che già tante scuole italiane hanno apprezzato e adottato. La storia – scritta da Roberto Alborghetti, con i disegni di Eleonora Moretti – ha come titolo: “Il giorno in cui Cattivirus finì ko”.

Il materiale è messo a disposizione in anteprima dei docenti e degli stessi ragazzi. Potrà essere facilmente condiviso anche attraverso i social, in modo che gli alunni possano essere raggiunti anche grazie alla collaborazione dei genitori. Ogni storia, come è nello stile di AlbumOne, proporrà anche attività concrete, che potranno coinvolgere gli alunni in modo attivo ed inter-attivo. La storia avrà poi una edizione cartacea, che sarà disponibile su fascicolo. Una storia per battere il virus! Una storia per imparare ad essere cittadini responsabili! #stopcattivirus

E se i vostri ragazzi realizzeranno disegni, li pubblicheremo on line, in modo che siano visiibili a tutti. I disegni vanno inviati in formato jpg, o come semplice fotografia, a funtasyeditrice@gmail.com

Un pensiero riguardo “2 / “IL GIORNO IN CUI CATTIVIRUS FINI’ KO”: LA STORIA DA LEGGERE E RI-CREARE A CASA (2a PUNTATA)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.