30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCO LE ULTIME 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!


© Roberto Alborghetti “Vedo con un occhio che sente, sento con una mano che vede”. J.W.Von Goethe Qualche anno fa, le immagini fotografiche del mio progetto artistico “Lacer/azioni” vennero utilizzate per proporre a gruppi di persone una sorta di gioco psicologico, al fine di provocare pensieri, commenti, emozioni, stati d’animo. Devo dire che, da quanto mi… Read More 30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCO LE ULTIME 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!

30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCONE ALTRE 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!


© Roberto Alborghetti “Vedo con un occhio che sente, sento con una mano che vede”. J.W.Von Goethe Qualche anno fa, le immagini fotografiche del mio progetto artistico “Lacer/azioni” vennero utilizzate per proporre a gruppi di persone una sorta di gioco psicologico, al fine di provocare pensieri, commenti, emozioni, stati d’animo. Devo dire che, da quanto mi… Read More 30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCONE ALTRE 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!

30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCO LE PRIME 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!


© Roberto Alborghetti “Vedo con un occhio che sente, sento con una mano che vede”. J.W.Von Goethe Qualche anno fa, le immagini fotografiche del mio progetto artistico “Lacer/azioni” vennero utilizzate per proporre a gruppi di persone una sorta di gioco psicologico, al fine di provocare pensieri, commenti, emozioni, stati d’animo. Devo dire che, da quanto mi… Read More 30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCO LE PRIME 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!

VORTICISMO: LOCKDOWN / ECCO LA FOTOGALLERIA DELLE 4 OPERE IN RETE


  I giorni della pandemia che il mondo sta vivendo sono come un vortice che ci ha trascinati dentro l’abisso dell’incognito, dell’oscurità e del dolore. Nel vortice ci siamo tutti, nessuno escluso. E’ questa l’immagine che tanta gente – anche io stesso – ha vissuto mentalmente, ma anche fisicamente. L’emergenza provocata da un virus terribile… Read More VORTICISMO: LOCKDOWN / ECCO LA FOTOGALLERIA DELLE 4 OPERE IN RETE

VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #4 : IL VORTICE E LA MASCHERA (COLORI PRIMARI)


I giorni della pandemia che il mondo sta vivendo sono come un vortice che ci ha trascinati dentro l’abisso dell’incognito, dell’oscurità e del dolore. Nel vortice ci siamo tutti, nessuno escluso. E’ questa l’immagine che tanta gente – anche io stesso – ha vissuto mentalmente, ma anche fisicamente. L’emergenza provocata da un virus terribile e… Read More VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #4 : IL VORTICE E LA MASCHERA (COLORI PRIMARI)

VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #3 : IL VORTICE E LE ALI DELLA SPERANZA


I giorni della pandemia che il mondo sta vivendo sono come un vortice che ci ha trascinati dentro l’abisso dell’incognito, dell’oscurità e del dolore. Nel vortice ci siamo tutti, nessuno escluso. E’ questa l’immagine che tanta gente – anche io stesso – ha vissuto mentalmente, ma anche fisicamente. L’emergenza provocata da un virus terribile e… Read More VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #3 : IL VORTICE E LE ALI DELLA SPERANZA

VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #2 : IL VORTICE E LA FURIA


I giorni della pandemia che il mondo sta vivendo sono come un vortice che ci ha trascinati dentro l’abisso dell’incognito, dell’oscurità e del dolore. Nel vortice ci siamo tutti, nessuno escluso. E’ questa l’immagine che tanta gente – anche io stesso – ha vissuto mentalmente, ma anche fisicamente. L’emergenza provocata da un virus terribile e… Read More VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #2 : IL VORTICE E LA FURIA

VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #1 : GEOMETRIE DI UN VORTICE


I giorni della pandemia che il mondo sta vivendo sono come un vortice che ci ha trascinati dentro l’abisso dell’incognito, dell’oscurità e del dolore. Nel vortice ci siamo tutti, nessuno escluso. E’ questa l’immagine che tanta gente – anche io stesso – ha vissuto mentalmente, ma anche fisicamente. L’emergenza provocata da un virus terribile e… Read More VORTICISMO: LOCKDOWN / OPERA #1 : GEOMETRIE DI UN VORTICE

VORTICISMO:LOCKDOWN, DAL 13 MAGGIO ON LINE I “COLORI PER GIORNI CHE NON DIMENTICHEREMO”


VORTICISMO (*): LOCKDOWN, MOSTRA ON LINE, DAL 13 MAGGIO. “COLORI PER  GIORNI CHE NON DIMENTICHEREMO” DI ROBERTO ALBORGHETTI, PROGETTO “LACER/AZIONI”  https://robertoalborghetti.wordpress.com/   (*) “Vorticismo” è un movimento d’avanguardia che è stato influenzato dalle tensioni dei primi del Novecento, con desideri e aspettative di rinnovamento. Il vorticismo, nel rappresentare forme di vortice, vuole esprimere il concetto… Read More VORTICISMO:LOCKDOWN, DAL 13 MAGGIO ON LINE I “COLORI PER GIORNI CHE NON DIMENTICHEREMO”

BIANCO,ROSSO,VERDE: PER L’ITALIA (25 APRILE 2020)


Sessanta secondi per ricordare la Giornata della Liberazione italiana dal nazifascismo e come tributo di speranza all’Italia nei giorni difficili del covid-19. Le mie opere astratte e visive – sono macro foto di manifesti pubblicitari strappati e decomposti su cartelloni pubblicitari all’aperto – per un’esperienza cromo-musicale che ricorda il 25 aprile 1945 … Ho destrutturato… Read More BIANCO,ROSSO,VERDE: PER L’ITALIA (25 APRILE 2020)

SOLO PER 2 GIORNI: SCARICA GRATIS IL PORTFOLIO “LACER/AZIONI” (2009)


Dieci anni fa – era il 2009 – pubblicavo un portfolio dedicato al mio progetto “Lacer/azioni”. Volevo raccontare del mio hobby di fotografare la decomposizione dei manifesti pubblicitari strappati. E volevo pubblicare alcune delle decine di migliaia di immagini macro che avevo già scattato, in giro per il mondo. E così venne realizzato “FERMI-IMMAGINE SULLA… Read More SOLO PER 2 GIORNI: SCARICA GRATIS IL PORTFOLIO “LACER/AZIONI” (2009)

“LACER/AZIONI”, SGUARDO NUOVO AL “MURO DEL TEMPO”: LA RECENSIONE DI FRANCESCO CORSI


© Roberto Alborghetti Guest Writer: FRANCESCO CORSI, ArtInGenio Roberto Alborghetti osserva e contempla quegli oggetti che vengono colti in uno stato di abbandono come estrema conseguenza del loro essere oggetti significanti. Oggetti che hanno esaurito il loro ciclo di vita. Rottami in cui l’artista coglie l’estremo significare delle cose. Perché le cose si amano anche quando… Read More “LACER/AZIONI”, SGUARDO NUOVO AL “MURO DEL TEMPO”: LA RECENSIONE DI FRANCESCO CORSI